• IL PALAFLORIO: Concerti - Spettacoli - Eventi Sportivi a Bari
01 NOV 2013

Liomatic CUS Bari, tempi maturi per la prima vittoria?

Cinque partite, cinque sconfitte. L’avvio di stagione in un campionato tanto competitivo come quello di LegaDue Silver per un gruppo giovanissimo e completamente nuovo quale quello della Liomatic Group CUS Bari è stato particolarmente duro. Ma nell’entourage del team biancorosso nessuno ha intenzione di mollare, specie ora che i segnali lanciati dai cussini nelle ultime prestazioni lasciano intravedere la luce fuori dal tunnel. Sia nella trasferta siciliana di Agrigento di domenica scorsa, sia e soprattutto nel match esterno con il Casalpusterlengo nel turno infrasettimanale di giovedi i ragazzi di coach Francesco Raho sono sembrati in grande crescita, dando l’impressione di aver assunto una maggior consapevolezza dei propri mezzi. La sensazione è che possa essere sufficiente una vittoria a sbloccare definitivamente Jovanovic e soci, che vedrebbero così finalmente ripagati i tanti sforzi profusi in allenamento. È proprio questo l’obiettivo che si è posta la compagine del capoluogo pugliese per la sfida alla blasonata Viola Reggio Calabria di domenica 3 novembre al Palaflorio (fischio di inizio alle 18); obiettivo che, nonostante l’indubbio valore della formazione calabrese, sembra essere alla portata della squadra cussina, specie se saranno riconfermati i progressi sul piano del gioco e della continuità di rendimento di cui sopra. “Ora più che mai tutto il team deve metabolizzare i piccoli passi in avanti realizzati” – aveva detto coach Raho già prima del match di Casalpusterlengo – “anche se non avallati nel risultato, l’unico elemento mancante per il gruppo. Dobbiamo cercare di essere fiduciosi e capire che il risultato dipende solo da noi, e grazie anche alla fiducia nei nostri mezzi potremo sbloccarci”. Parole a maggior ragione valide dopo l’ottima prova offerta in terra lombarda. Che siano maturi i tempi per la prima gioia della stagione?

CONDIVIDI SU: