• IL PALAFLORIO: Concerti - Spettacoli - Eventi Sportivi a Bari
24 SET 2011

Comincia l’avventura della Liomatic Group CUS Bari in Divisione Nazionale A

L’attesa degli appassionati di basket baresi sta per terminare. Nel match contro l’AcegasAps Trieste in programma domenica prossima alle 18 al Palaflorio la Liomatic Group CUS Bari esordirà in Divisione Nazionale A, il terzo campionato nazionale maschile di pallacanestro totalmente rinnovato nella formula e nelle partecipanti.
Obiettivo del team cussino, per la prima volta nella sua storia impegnato in un torneo di tale livello, è nelle dichiarazioni della vigilia quello di raggiungere una comoda salvezza, il traguardo più realistico per quella che rimane, è il caso di dirlo, una…matricola, approdata nel gotha del basket italiano grazie ad una wild card frutto di una promessa di Dino Meneghin. Ma il roster affidato alle sapienti mani di coach Putignano coltiva la segreta speranza di sorprendere tutti nelle due Conference (ciascuna delle quali suddivise in due Division) nelle quali secondo un tabellone stile NBA sono distribuite le squadre protagoniste di questo nuovo, affascinante, campionato. La formazione barese, inserita nella Conference centro-sud, affronterà in partite di andata e ritorno le rivali della Conference di appartenenza e in gare di sola andata le compagini dell’altra Conference, per un totale di ben 34 incontri.
Un programma ricchissimo in grado di saziare la fame di pallacanestro del pubblico barese, che non mancherà di mostrare il suo calore come fece in occasione delle gare di qualificazione europea della Nazionale di coach Pianigiani che segnarono lo scorso anno la riapertura del Palaflorio.
L’impianto di Viale Archimede ospiterà le gare interne degli universitari baresi nella speranza di diventare inespugnabile roccaforte per Morena e compagni: le emozioni del grande basket a Bari sono solo al Palaflorio.
E per il debutto di domenica l’ingresso sarà gratuito per tutti: un’occasione da non perdere per conoscere ed appassionarsi alle gesta dei biancorossi cussini.

CONDIVIDI SU: