• IL PALAFLORIO: Concerti - Spettacoli - Eventi Sportivi a Bari
27 OTT 2012

La Liomatic Cus Bari studia per diventare grande: con Torino sfida ad alta quota

Forse già un crocevia stagionale. Di certo una prova di maturità. Per la Liomatic Cus Bari che studia per diventare grande il match del Palaflorio di domenica 28 ottobre contro la corazzata ZeroUno Torino, in programma all’inconsueto orario delle 17 per consentire agli ospiti un più agevole ritorno a casa, rappresenta un primo possibile punto di svolta di una stagione cominciata nel migliore dei modi. Non a caso coach Giovanni Putignano ha avvertito i suoi sull’importanza della posta in palio. "Resettiamo le emozioni di quest'inizio a perdifiato“ - ha detto riferendosi alle cinque partite disputate in quattordici giorni -  “lucidità, attenzione e grande cura dei particolari. Torino è squadra costruita per i vertici, con under già rodati per la categoria e senior che, a questi livelli, rappresentano dei gioiellini. Noi dobbiamo mantenere concentrazione, voglia e determinazione feroce. Dobbiamo far tesoro degli errori commessi e proseguire in quel percorso di crescita, già discretamente avviato". D’altra parte i cussini hanno anche una gran voglia di riscatto dopo il ko rimediato a Ferrara, il primo di questa seconda esperienza in Divisione Nazionale A. Di fronte al caldissimo pubblico amico del Palaflorio, stimoli e motivazioni per Ruggiero e soci non mancheranno affatto. Ne è convinto anche patron Errico Ronzo, che è tornato a riflettere sulla sconfitta in terra romagnola.  “Di sicuro non cancella l'ottimo lavoro finora svolto” – le parole del dirigente cussino – "il bravo coach ha analizzato molto bene l'andamento della gara, evidenziando il grande carattere della squadra per la capacità di rimettere in piedi la partita in tre minuti, e questa è indubbiamente una qualità. Altrettanto importante, però, sarà approfondire le cause che hanno determinato ad un certo punto della gara il notevole ritardo accumulato dagli avversari, al fine di evitarne il ripetersi in futuro. Ancora una volta premierà la rigorosa applicazione negli allenamenti degli indirizzi tecnici dell'allenatore. Guardiamo avanti con fiducia".

CONDIVIDI SU: