• IL PALAFLORIO: Concerti - Spettacoli - Eventi Sportivi a Bari
01 FEB 2020

Febbraio 2020: Tra sport e musica, al Palaflorio è una….revelation

Entra subito nel vivo il 2020 del Palaflorio: anticipato da un gennaio già ricchissimo con i meravigliosi concerti di Renato Zero e il grande Taekwondo, febbraio, tra eventi sportivi di rilievo nazionale e attesissimi concerti è una vera e propria rivelazione. Anzi, una revelation, come il nome della tournée di una grande star internazionale che debutterà nel contenitore sportivo-culturale del capoluogo pugliese.

Si comincia sabato 1 e domenica 2 febbraio con un’autentica festa dello Judo targato CSEN: ci sarà da divertirsi con la diciassettesima edizione del Trofeo “Città di Bari” organizzato dal comitato barese del Centro Sportivo Educativo nazionale con il patrocinio dello CSEN Nazionale, del CONI Puglia, della FIJLKAM e del Comitato Regionale CSEN Puglia.

Sui quattro tatami montati sul parquet del palazzetto di viale Archimede centinaia di lottatori di tutte le età provenienti da tutto lo Stivale metteranno in mostra il loro talento in una competizione in cui l'agonismo ben si armonizza con la promozione dell’attività fisica come elemento irrinunciabile della formazione della persona, secondo l'approccio tipico dello CSEN.

Si parte sabato 1 febbraio a partire dalle 9 del mattino con gli atleti delle categorie Esordienti A e B, Cadetti, Juniores e Seniores maschili e femminili, che si batteranno secondo la formula del torneo individuale con eliminazione diretta: saranno premiati i primi quattro atleti di ogni categoria e le prime cinque società della graduatoria stilata sulla base dei punti ottenuti dai piazzamenti dei singoli atleti.

Domenica 2 febbraio, a partire dalle 8.30, toccherà invece salire sul tatami ai piccoli judoka delle categorie Bambini, Fanciulli e Ragazzi: anche in questo caso premi per i primi quattro atleti di ogni categoria e per le prime cinque società classificate.

Il Trofeo “Città di Bari” 2019 andrà alla società che avrà totalizzato il maggior numero di punti nell’arco delle due giornate di gara. Ma a vincere, come in ogni evento organizzato dal Centro Sportivo Educativo Nazionale,saranno i valori più autentici dello sport, della condivisione, dell’amicizia, dello stare insieme in modo sano.

Smontati i tatami si monta il palco per un concerto da non perdere: passa dal Palaflorio mercoledì 5 febbraio il “Post Punk Tour” di Gazzelle, al secolo Flavio Pardini, esponente di spicco dell’indie italiano, che presenta con questa nuova tournèe la riedizione del suo secondo album “Punk”,  uscita lo scorso 25 ottobre con alcuni brani inediti rispetto alla prima versione.

Occhiali da sole, caschetto con la frangia e tante belle canzoni: l’artista romano propone una scaletta con venticinque pezzi già diventati manifesto di una generazione che ha “Tutta la vita” davanti, da “Scintille” a “Non c’è niente”, passando per “Sbatti”, “Nmrpm”, “Nero”, “Smpp”, “Settembre”, “Punk”, “Vita paranoia”, “Quella te” e tanti altri grandissimi successi da cantare a squarciagola e da ascoltare con trasporto, con il loro sound ricercato e i loro arrangiamenti minimal.

Un live che non perde nemmeno per un secondo la carica iniziale, trascinando il pubblico e facendolo diventare parte integrante dello show. L’esito di un percorso di crescita che ha portato il cantautore capitolino in meno di due anni da esibirsi in locali e piccoli club a gremire i palazzetti, consacrandolo come una delle voci di punta del panorama musicale italiano contemporaneo.

Venerdì 7 febbraio la straordinaria rosa di artisti che negli ultimi anni hanno onorato della loro presenza e della loro voce il palco del Palaflorio si arricchisce di una formidabile star internazionale, che con i suoi strepitosi successi ha fatto cantare e ballare fan di tutto il mondo:a riscaldare i cuori dei suoi numerosissimi ammiratori baresi, pugliesi e di tutto il Sud Italia sarà Mika con “Revelation Tour”, il meraviglioso concerto con cui sta promuovendo in tutto il mondo il suo ultimo lavoro discografico “My Name is Michael Holbrook”, uscito lo scorso ottobre e divenuto in poco tempo un successo planetario.

E lo show del fuoriclasse libanese mantiene le promesse insite nel nome configurandosi come una vera e propria rivelazione: un live ricco di sorprese, che attinge fortemente dalle esperienze e dal bagaglio acquisito negli spettacoli televisivi di cui è stato protagonista negli ultimi anni, ma riportando al centro la musica.

Il risultato è una meraviglia: prendendo come pretesto i colori dell’arcobaleno, Mika racconta la sua personale visione del mondo, insistendo sull’idea romantica che l’amore preesista l’uomo, attraverso una scaletta che comprende sia le hits dell’ultimo disco, quali tra le altre “Ice Cream”, “Dear Jealously”, “Tiny Love” e “Tomorrow”, già diventati pezzi cult tra i suoi estimatori, sia i grandissimi successi che lo hanno consacrato tra gli artisti più amati e apprezzati del panorama musicale mondiale come “Grace Kelly”, “Happy Ending”, “Love Today”, “We Are Golden”, “Relax (take it Easy)”, brani che hanno rivelato al globo intero la sua magia.

Una magia che si percepisce, con tutta la sua energia, nella sua potenza vocale, nella meraviglia del suo falsetto, nella genuinità con cui si approccia al pubblico coinvolgendolo in uno spettacolo tutto da vivere.

Lo sport torna ad essere protagonista nella seconda parte del mese. Domenica 16 febbraio per il secondo anno consecutivo il settore Danza della sezione barese del Centro Sportivo Educativo Nazionale torna protagonista al Palaflorio con la seconda edizione del “Bari Dance Competition”.

Ricchissimo il programma della manifestazione che prevede sin dalle 9 del mattino e per tutta la giornata esibizioni di danze di coppia e a squadre, danze artistiche, danze accademiche, balli caraibici e latino-americani, danze standard e ogni altro ritmo che consenta al corpo di muoversi e alla mente di sognare. Attesi dame e cavalieri di tutti i livelli e di tutte le età pronti a mostrare il proprio talento e a condividere la propria passione e la propria voglia di stare insieme in una sana giornata di sport e divertimento.

Domenica 23 febbraio il Palaflorio rimane un’immensa pista da ballo per ospitare, per il secondo anno consecutivo, i campionati regionali di danze di coppia standard e latine, organizzati per domenica 23 febbraio dalla sezione pugliese della Federazione Italiana Danza Sportiva.

Valzer inglese, slow foxtrot, quickstep, tango, valzer viennese e poi samba, rumba, cha cha cha, paso doble, jive: ce ne sarà davvero per tutti i gusti in una competizione di livello rilevante, con le migliori coppie pugliesi Junior e Senior delle classi D, C, B3, B2, B1, A e AS, pronte a mostrare il proprio straordinario talento e a sfidarsi per conquistare l’ambitissimo titolo regionale.

Serratissimo il programma della manifestazione che prevede sin dalle 9 del mattino e per tutta la giornata le esibizioni di dame e cavalieri provenienti da ogni angolo di Puglia (centinaia gli atleti in gara): un meraviglioso spettacolo di arte e sport, tecnica e passione, musica e colore, impreziosito dalle imperdibili evoluzioni delle coppie più competitive del settore agonistico. Ad aprire le danze gli atleti più giovani delle categorie juniores, seguiti dai danzatori delle categorie seniores, per dare spazio al gran finale con i fuoriclasse della classe AS:ci sarà da divertirsi.

Prevista la presenza del comitato FIDS Puglia e delle massime autorità sportive regionali.

Sabato 29 febbraio e domenica 1 marzo sarà possibile ammirare dal vivo il talento e la classe cristallina di alcuni dei migliori interpreti nazionali dell’arte marziale più popolare al mondo per numero di praticanti in una due giorni di gare dall’interessante livello tecnico: per il settimo anno consecutivo la sezione regionale pugliese della Federazione Italiana Taekwondo organizza nel contenitore sportivo-culturale del capoluogo pugliese i campionati interregionali maschili e femminili riservati alle categorie Cadetti A, Junior e Senior.

Si comincia sabato 29 febbraio con i match della categoria Cadetti A (nati dal 2006 al 2008), suddivisi in tre gradi (cinture bianche/gialle/verdi, cinture blu/rosse e cinture nere) e rispettivamente in dieci e in otto categorie di peso. Sui sei tatami predisposti sul parquet del contenitore sportivo del capoluogo pugliese si disputeranno combattimenti di tre round da un minuto e mezzo ciascuno, con premi per i primi tre classificati di ogni categoria e per le prime sei società nella classifica generale Cadetti stilata sulla base dei piazzamenti dei singoli atleti.

Domenica 1 marzo a mostrare le proprie qualità saranno invece i taekwondoki delle categorie Junior (nati dal 2003 al 2005) e Senior (atleti nati prima del 2003), suddivisi anch’essi in tre gradi (Cinture bianche/gialle, cinture verdi/blu e cinture rosse/nere) e 10 categorie di peso. I combattimenti consteranno di tre round da due minuti ciascuno. Anche in questo caso previsti premi per i primi tre classificati di ciascuna categoria e punti in palio importanti per la classifica generale Junior/Senior per società.

Prevista nell’intero weekend la partecipazione di circa 700 atleti che con le loro performance consentiranno di scoprire ed apprezzare le meraviglie di una disciplina celebre per gli spettacolari calci acrobatici ma che è resa particolarmente affascinante per il suo essere equilibrata commistione di forza ed intelletto, cura del corpo e cura della mente, fusione perfetta tra esercizio fisico e principi morali.

Febbraio 2020: tra sport e musica al Palaflorio è una…revelation!

CONDIVIDI SU: