• IL PALAFLORIO: Concerti - Spettacoli - Eventi Sportivi a Bari
30 OTT 2019

Bari capitale Europea del Taekwondo e del Parataekwondo

Circa 450 atleti in rappresentanza di 46 paesi per salire sul tetto d’Europa e avvicinarsi a Tokyo: Bari diventa capitale continentale del Taekwondo con i campionati europei G4 Extra e Parataekwondo in programma dal 31 ottobre al 3 novembre al Palaflorio.

Potenza, velocità, sacrificio, resistenza al dolore e alla fatica: per gli appassionati baresi, pugliesi e di tutto lo Stivale l’occasione di ammirare dal vivo l’eccezionale talento dei più forti lottatori del Vecchio Continente, pronti a gettare il cuore oltre l’ostacolo per salire sul gradino più alto del podio e conquistare il prestigiosissimo titolo europeo e punti pesantissimi per la qualificazione alle Olimpiadi del prossimo anno, regalando brividi ed emozioni in combattimenti dal livello tecnico straordinario.  

Si comincia giovedì 31 ottobre con il Campionato Europeo di Para-Taekwondo arrivato alla sua ottava edizione, manifestazione che attira anno dopo anno sempre più partecipanti, creando un grande potenziale per lo sviluppo di questo sport. A Bari ci saranno 239 atleti provenienti da 46 paesi, dato che costituisce un record assoluto nella storia di questa competizione.

Da Venerdì 1 a Domenica 3 Novembre spazio ai G4 Extra European Taekwondo Championships, uno degli ultimi eventi dell'anno utile ai taekwondoki che dovranno incrementare il loro ranking Olimpico in vista dei Giochi di Tokyo 2020. L'evento accoglie 213 partecipanti provenienti da 45 paesi, suddivisi in 5 categorie maschili e 5 femminili, pronti a dare spettacolo sui tatami montati sul parquet del contenitore sportivo culturale del capoluogo pugliese, costituendo la massima espressione europea della disciplina famosa per gli spettacolari calci acrobatici ma resa particolarmente affascinante dalla straordinaria fusione tra esercizio fisico e intelletto che la caratterizza.

Grande attesa anche per i tanti azzurri in gara, particolarmente motivati a dare il massimo e a ben figurare davanti al pubblico di casa. Nel Parataekwondo le speranze tricolori sono riposte in particolare sulla classe del casertano Riccardo Zimmermann, campione del mondo in carica, del palermitano Antonino Bossolo, oro agli europei dello scorso anno e di Michele Cianciotto, che nella sua Bari (l’atleta 26enne è nato a Toritto, a pochi chilomentri dal capoluogo pugliese) cercherà di confermare e magari di migliorare l’argento recentemente vinto in Australia ai Global Games. Nel Taekwondo punte di diamante della spedizione azzurra sono il mesagnese Vito Dell’Aquila, già virtualmente qualificato a Tokyo 2020 ma desideroso di migliorare nella sua Puglia il bronzo europeo conquistato nel 2018 e il livornese campione del mondo nella categoria -74 kg. Simone Alessio che scende sul tatami del Palaflorio per confermarsi in campo europeo dopo essere passato alla categoria -80 kg. Da tenere d’occhio anche le prestazioni di Maristella Smiraglia, bronzo ai recenti Mondiali Militari e di Roberto Botta, desideroso di riscattarsi dopo un circuito Grand Prix in cui non è riuscito a salire sul podio.

Di seguito il ricchissimo programma della manifestazione.

Giovedi 31 ottobre
Parataekwondo:
Combattimento K44 - K40, categorie -61 Kg e -75 Kg maschili; categoria -58Kg femminile. Poomsae (Forme tecniche): Classi P20 – P30 – P32 – P33

Venerdi 1 novembre (dalle 9 alle 19)
Taekwondo
: categorie -58 Kg e -63 Kg maschili; categorie -49Kg e -53Kg femminili.

Sabato 2 novembre (dalle 9 alle 19)
Taekwondo: categorie -68 Kg e -80 Kg maschili; categoria -57Kg femminile.


Domenica 3 novembre (dalle 9 alle 19)
Taekwondo: categoria +80 Kg maschile; categoria -67Kg e +67Kg femminili.

CONDIVIDI SU: