• IL PALAFLORIO: Concerti - Spettacoli - Eventi Sportivi a Bari
12 MAG 2019

In più di 10.000 al Palaflorio per Marco Mengoni: il 13 e il 14 maggio arriva l’Atlantico Tour

A quattro anni esatti dalla sua ultima esibizione nel palazzetto del capoluogo pugliese, Marco Mengoni torna al Palaflorio lunedì 13 e martedì 14 maggio con due date del suo “Atlantico Tour”, il concerto che trae il nome da quello del suo ultimo album in studio, uscito nel novembre scorso e già doppio disco di platino. Ad aspettarlo oltre diecimila fans baresi, pugliesi e di tutto il Sud Italia pronti a manifestare il loro straordinario affetto per il fuoriclasse di Ronciglione.

Per loro è prontouno show spettacolare, elegante e pieno di calore, che, nello spazio di circa due ore, racconta tutta l’evoluzione e crescita artistica di uno dei cantanti italiani più amati e apprezzati dell’ultimo decennio.In scalettaventicinque brani più un medley, suddivisi in tre parti: si comincia con “Muhammad Alì”, uno dei singoli tratti da “Atlantico” e con alcuni dei pezzi più pop della  produzione del cantante laziale, quali “Voglio”, “Ti ho voluto bene veramente”, “In un giorno qualunque”, “Atlantico” e “Pronto a correre”; poi si passa a  brani dai toni più caldi come “Buona Vita”, “Proteggiti da me”, “Dialogo tra due pazzi” e “Graceland”, a chiudere il live un gran finale con alcuni dei capisaldi del suo repertorio quali, tra gli altri, “Guerriero”, “L’essenziale”, “Credimi ancora” ed“Esseri umani”.

Ne scaturisce un live ricco di energia, curato nei minimi dettagli: eccellenti gli arrangiamenti, realizzati dallo stesso Mengoni;strepitosa la band che accompagna sul palco il cantante laziale, formata da Christian Rigano alle tastiere, Giovanni Pallotti al basso, Peter Cornacchia e Massimo Colagiovanni alle chitarre, Davide Sollazzi alla batteria, Leonardo Di Angilla alle percussioni e Barbara Comi, Moris Pradella e Yvonne Park ai cori; imponente e spettacolare la scenografia su tre livelli con un fondale industriale che delimita la scatola scenica, customizzato con barre led, a cui si sovrappone uno schermo trasparente ad altissima risoluzione realizzato su misura per questo show, in grado di scomparire completamente all’occorrenza; di grande impatto le luci prodotte da 500 corpi luminosi e 12 sorgenti laser di ultimissima generazione, che sottolineano ritmo e atmosfere del concerto, incorniciando una scena movimentata da 150 motori.

Ma alla fine ciò che emerge, sublime, è il talento cristallino dell’artista viterbese che delizia il suo pubblico con il suo timbro tipicamente soul, la sua straordinaria estensione vocale, la sua duttilità interpretativa e la padronanza del mezzo vocale in un imperdibile viaggio nella sua musica.

Apertura dei cancelli prevista per le 19, inizio dei concerti per le 21: la grande attesa sta per terminare.

CONDIVIDI SU: