• IL PALAFLORIO: Concerti - Spettacoli - Eventi Sportivi a Bari
20 MAR 2012

Liomatic Group Cus Bari, vincere per sperare ancora

L’imperativo è vincere. Reduce dall’imprevisto stop interno con il Santarcangelo, la Liomatic Group Cus Bari non può più fare calcoli: se vuole mantenere accesa la fiammella della speranza di partecipare ai playoff per la promozione in Legadue deve assolutamente battere la corazzata Napoli nel turno infrasettimanale di giovedi tra le mura amiche del Palaflorio (palla a due alle 20.30) per poi giocarsi tutto nelle ultime gare della regular season.

Un’impresa non da poco se si considera che la formazione partenopea quanto a punti in classifica totalizzati è seconda solo ad Omegna nell’intera Divisione Nazionale A e che nella gara di andata riuscì ad infliggere a Morena e compagni quella che a tutt’oggi è la peggiore sconfitta della stagione (74-50). Inutile dire che servirà tutto il sostegno che lo straordinario pubblico barese è in grado di assicurare oltre che far tesoro degli errori commessi nell’ultimo, ancora indigesto, impegno casalingo, per evitare di ripeterli. "Siamo stati penalizzati negli ultimi possessi, non siamo mai riusciti a metter la testa avanti con decisione” - è l'analisi a mente fredda di coach Giovanni Putignano – “abbiamo pagato, soprattutto nel terzo quarto, quando abbiamo permesso ai nostri avversari di crederci fino alla fine. In partite come quella di giovedì gli episodi possono premiarti o condannarti. E per evitare di esporsi a questo rischio, inevitabilmente, è sempre meglio non arrivare alle battute finali in una situazione di punto a punto. Purtroppo, quando si gioca ogni tre giorni è così, si alternano momenti di altissimo gioco ed euforia, ad altri in cui non riesci a capitalizzare quello che hai o potresti avere". Rispetto ad una settimana fa, la battuta d’arresto col Santarcangelo, terza sconfitta interna del campionato modifica i conti da fare, sebbene il tecnico rifiuti l'idea di far calcoli o tabelle. "Cambia la nostra classifica e ci costringe, ancora di più, a cercare una vittoria fuori casa” - conclude Putignano – “ma giovedì, intanto, abbiamo un altro cliente scomodo come Napoli. Dobbiamo guardare avanti. Del resto è meglio ripartire contro una squadra molto quotata, ci aiuterà ad essere ancora più concentrati".

CONDIVIDI SU: