• IL PALAFLORIO: Concerti - Spettacoli - Eventi Sportivi a Bari
05 GEN 2019

Gennaio 2019: Inizia un anno straordinario!

L’adrenalina del grande sport, le emozioni dei concerti degli artisti più amati: il 2019 del Palaflorio comincia così come era finito il 2018, con gli eventi più attesi dal pubblico barese e pugliese. Sin da gennaio inizia lo spettacolo di un anno che sarà straordinario per numero è qualità di manifestazioni ospitate.

Si parte con un doppio appuntamento con il volley di serie A. Prosegue l’avventura della BCC Castellana Grotte in SuperLega maschile di pallavolo, con i ragazzi di coach Di Pinto che cercano di infrangere il tabù prima vittoria stagionale nelle gare con la Kione Padova del 6 gennaio (fischio di inizio alle 18) e con la Revivre Milano del 16 gennaio (si comincia alle 20.30). Schiacciate supersoniche, battute spaccabagher, palleggi millimetrici, muri monster e difese impossibili: ci sarà da divertirsi con le incredibili giocate dei fortissimi giocatori del massimo campionato italiano, pronti a deliziare l’appassionato pubblico del Palaflorio. Ma il tifo barese e pugliese sarà tutto per la banda giallo-blu, che non si rassegna a chiudere il torneo da fanalino di coda: ci sarà la tanto attesa svolta nella stagione castellanese?

Le emozioni dello sport sano e divertente proseguono sabato 19 e domenica 20 gennaio con un evento dedicato ai più piccoli praticanti di una delle discipline diventate ormai di casa nel contenitore sportivo-culturale barese: la sezione pugliese della Federazione Italiana Taekwondo organizza il campionato interregionale Puglia di Attività Ludica propedeutica al Taekwondo riservato alle categorie Novizi, Esordienti A e B e Cadetti B.

Non una vera e propria competizione ma piuttosto una festa peri più piccoli appassionati dell’arte marziale più popolare al mondo per numero di praticanti, che avranno la possibilità di socializzare con i loro coetanei di tutta Italia, mostrando le loro doti di coordinazione, reattività e velocità attraverso percorsi ginnici e giochi preparatori alla pratica sportiva effettiva. Tre le prove previste, tutte ugualmente divertenti e fortemente socializzanti: dal gioco “Golden Point” che premierà l’atleta più veloce a segnare il punto dopo lo shi-jak dell’arbitro, al gioco “Tutto in 30 secondi” con salto di ostacoli, slalom, saltelli e calci alla corazza elettronica, fino alla simulazione del combattimento del gioco “Sacco ti batto” da effettuare a coppie di due atleti con i punti da conquistare con la corazza elettronica.

Il tutto in un clima di amicizia, condivisione, sana competizione nel quale a fare da protagonista sarà la nascente passione per uno sport meraviglioso e ricco di fascino, in cui corpo e mente si armonizzano per dare luogo ad una disciplina che si fonda su cortesia, integrità, perseveranza, autocontrollo e coraggio, valori di straordinaria importanza nello sport come nella vita.

Mercoledì 23 gennaio a dare emozioni al pubblico del Palaflorio sarà la voce di uno dei più emergenti talenti della musica neomelodica, Andrea Zeta, con il suo “Danzami nei sogni Tour”, il concerto con cui sta girando l’Italia e l’Europa, raccogliendo consensi tra gli amanti del genere.

L’occasione, per gli estimatori della canzone napoletana, di ammirare dal vivo le qualità canore dell’artista etneo, che ha duettato in passato con vere e proprie icone del genere neomelodico quali Gianni Celeste, Rosario Miraggio, Gianni Vezzosi. In scaletta i brani che lo hanno reso una delle più apprezzate stelle nascenti della musica partenopea , da “Danzami nei sogni”, il pezzo che dà il nome alla tourneè scritto dal compianto Salvatore Sorriso, scomparso prematuramente e portato postumo al successo proprio da Zeta con milioni di visualizzazioni del video sui social, a “Cchiu bell e na stella”, passando per “Notte Magica”, “Tu sei il mio tormento”, “Ij nun putess vivere”, “Na stanza fredda”, “Eterno amore” e tante altre sorprendenti hits.

Brani da ascoltare senza pregiudizi, con cui il cantante catanese ambisce ad arrivare direttamente al cuore della gente, regalando emozioni: gli riesce bene, se in poco tempo è diventato uno degli artisti più seguiti e apprezzati del panorama neomelodico.


Venerdì 25 gennaio a salire sul palco del Palaflorio un nuovo gigante del pop nazionale destinato a diventare e a rimenere un…”Evergreen”: Calcutta, uno dei più rilevanti punti di riferimento della nuova leva di giovani cantautori italiani, farà apprezzare dal vivo il suo straordinario talento, con circa due ore di concerto con tutti i brani tramite i quali l’artista pontino ha conquistato in breve tempo non solo i teenager raffigurati nei suoi testi, ma anche un pubblico sempre più vasto e adulto, attraverso canzoni dirette e sincere, raccontando la contemporaneità giovanile con micro istantanee divenute patrimonio di tutti. Qualità musicali e narrative che si ritrovano in “Evergreen”, l’album, uscito lo scorso maggio e già certificato disco d’oro, che dà il nome alla tourneè che porterà il cantante laziale in giro per l’Italia: brani come “Paracetamolo”, “Kiwi”, “Orgasmo”, “Pesto” descrivono piccole realtà di tutti i giorni, alternate a situazioni ai confini con il surreale, dove la realtà diventa surrealismo e il surrealismo diviene reale, raccontandole con le parole del quotidiano, senza ricercare iperboli filosofiche e marchingegni letterari. Una semplicità narrativa che si accompagna ad una straordinaria accuratezza negli arrangiamenti, altro irrinunciabile caposaldo del mondo del cantante e musicista di Latina.

Mondo del quale fanno parte ovviamente, oltre agli amatissimi pezzi dell’ultimo lavoro discografico, anche quelli recuperati dal precedente album “Mainstream” e dal più risalente “Forse…”, quali, tra gli altri, “Cosa mi manchi a fare”, “Frosinone” e “Gaetano”, inseriti in una scaletta che rende il live un vero e proprio viaggio nell’arte di uno dei più fulgidi simboli del nuovo pop italiano, tutto da vivere ed ascoltare. Con semplicità.

Sabato 26 gennaio, a chiudere un mese intenso di musica e sport, tornano le emozioni del grande volley di SuperLega con una nuova occasione per la BCC Castellana Grotte per provare a rientrare nel discorso salvezza, obiettivo della stagione del club gialloblù, il match con la Consar Ravenna: riusciranno i ragazzi di coach Di Pinto a far esultare i loro tifosi?

Gennaio 2019: al Palaflorio comincia un anno straordinario!

CONDIVIDI SU: