• IL PALAFLORIO: Concerti - Spettacoli - Eventi Sportivi a Bari
01 MAR 2018

Marzo 2018: Musica e sport ai massimi livelli!

La primavera del Palaflorio comincia con un fiorire di eventi di livello nazionale e internazionale: a marzo ci sarà da divertirsi con i concerti e le manifestazioni sportive più attesi ed emozionanti.

Calcio e donna è un binomio vincente con la prima edizione della “Settimana del Futsal in rosa”: dall’8 all’11 marzo Bari diventa la capitale del calcio a 5 femminile italiano con le fasi finali di Coppa Italia di serie A, serie A2 e serie C: sarà l’occasione per poter ammirare dal vivo in una full immersion unica e affascinante le migliori squadre e le più forti calciatrici dello Stivale pronte a darsi battaglia per portare a casa l’ambito trofeo.

Si parte giovedì 8 marzo, nel giorno della festa della donna, con i quarti di finale di Coppa Italia di serie A: alle 11 si troveranno di fronte Unicusano Ternana eFutsal Cagliari, alle 17 Pescara e Italcave Real Statte,alle 19 in programma l’attesissimo derby romano tra Olympus Roma eLazio e alle 21 il match tra Montesilvano e Kick Off Cusano Milanino.

Venerdì 9 marzo altre quattro partite per deliziare il palato dei tanti appassionati che gremiranno le tribune del palazzetto dello Sport del capoluogo pugliese: alle 14 e alle 16 spazio alle semifinali di Coppa Italia di A2 con, in rapida successione, il derby pugliese tra Bisceglie e Martina e, a seguire, la sfida traFlaminia Fano e Real Balduina. Alle 18 e alle 20.30 il livello si alza nuovamente con le due semifinali di Coppa Italia di serie A.

Sabato 10 marzo è invece il grande giorno delle finali, anticipato, alle 14 e alle 16, dal gustoso antipasto delle semifinali di Coppa Italia di serie C. Fischio di inizio alle 18.30 e diretta Tv su SportItalia per il clou dell'intera manifestazione, la gara che assegna il titolo riservato alle formazioni del massimo campionato. Ma ci saranno certamente gol e spettacoloanche a partire dalle 20.45, quando sarà invece la volta delle due squadre giunte in fondo al torneo di A2 sfidarsi per alzare la Coppa Italia di categoria.

La grande scorpacciata di calcio a 5 femminile termina domenica 11 marzo alle 11 con la finale di Coppa Italia di serie C, massimo campionato regionale: anche qui agonismo e voglia di vincere saranno alle stelle.

Lunedì 12 marzo il Palaflorio si trasforma in prestigiosa sala da concerto con l’esibizione di uno dei cantanti italiani più apprezzati e famosi nel mondo: con il suo monumentale “Wanted Italian Tour 2018”, Zucchero celebra una carriera straordinaria fatta di 30 anni di successi.

Oltre 60 milioni di dischi venduti per il bluesman emiliano che porterà sul palco del Palazzetto del capoluogo pugliese tutto il meglio del suo strepitoso repertorio: da“Diavolo in me” a “Diamante”, da “Per colpa di chi?” a “Baila (Sexy Thing)”, da “Il volo” a “Miserere”, passando, tra le altre, per le più recenti “Partigiano reggiano”, “13 buone ragioni” e “Un’altra storia”, uno dei tre inediti inclusi nella raccolta uscita lo scorso novembre “Wanted – Un’altra storia”, che dà il nome al Tour. I grandi classici del passato insieme alle hits più recenti in un live di quasi 40 brani per accontentare generazioni di fans che adorano il suo blues mediterraneo frutto della commistione tra soul e musica leggera.

Quasi tre ore di grande musica insieme alla band da urlo che lo ha già accompagnato in 130 spettacoli in giro per il mondo per un anno e mezzo dopo la pubblicazione di “Black Cat”, l’ultimo album di inediti, totalizzando oltre un milione di spettatori: Adriano Molinari e Queen Cora Dunham alla batteria, James ThompsonLazaro Amauri Oviedo Dilout Carlos Minoso ai fiati, Polo Jones al basso, Kat Dyson e  Mario Schilirò alle chitarre, Brian Auger all’organo hammond,  Doug Pettibone alla chitarra pedal steel, Nicola Peruch alle tastiere, Andrea Whitt al violino, una formazione ricca di eccellenze per un sound superbo, tutto da gustare.

Lunedì 19 marzo a far viaggiare nel tempo il pubblico del Palaflorio sarà un altro artista emiliano che celebra con un concerto straordinario una carriera lunga, incredibile a dirsi, già sessant’anni: con la sua sempreverde aria da ragazzino Gianni Morandi farà cantare a squarciagola fans di tutte le età con i grandi successi entrati di diritto nel patrimonio della musica leggera italiana inseriti nella superlativa scaletta del “D’amore d’autore Tour”, il live che trae il nome dal suo ultimo album di inediti, il quarantesimo della sua sterminata discografia, uscito lo scorso dicembre.

Oltre due ore di show per ripercorrere un pezzo di storia della musica leggera italianacon più di quaranta tra vecchie e nuove hits: “Occhi di ragazza”, “Scende la pioggia”, “La fisarmonica”, “Non son degno di te”, “Bella Signora”, “C'era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones”, “Uno su mille ce la fa”, “Un mondo D’amore”, “Banane e lampone”, e tante, tantissime altre canzoni che hanno segnato un’epoca, alternate ai brani dell’ultimo disco tra cui “Una vita che ti sogno”, brano presentato a Sanremo insieme all’autore Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti e l’apripista “Dobbiamo fare luce”.

Ad accompagnarlo sul palco dal design asimmetrico una band giovanissima formata da 10 orchestrali emiliani: Alberto Paderni alla batteria, Mattia Bigi al basso, Lele Leonardi e Elia Garutti alla chitarra, Alessandro Magri alle tastiere,Simone D’Eusanio al violino, Francesco Montisano al sax, Lisa Manara, Augusta Trebeschi e Moris Pradella ai cori.

Sabato 24 e domenica 25 musica e sport si fondono nell’evento che chiude l’eccezionale marzo del Palaflorio: per il quarto anno consecutivo il BariOpen di danza sportiva, organizzato dalla scuola capursese Teo Club, farà esibire sul parquet del palazzetto del capoluogo pugliese centinaia di dame e cavalieri in una gara che èal tempo stesso competizione e aggregazione, spettacolo e divertimento, sport e colore.

La manifestazione diventata ormai tradizionale nel palinsesto del contenitore sportivo-culturale di Japigia ha saputo distinguersi nel tempo per cura e precisione nell'organizzazione: non è un caso che laWorld Dance Sport Federation abbia confermato il proprio patrocinio, attribuendo così alla gara valenza internazionale, così come non è un caso che laFederazione Italiana Danza Sportiva, che pure ha confermato il proprio patrocinio, inserisca da sempre l’evento barese nel proprio calendario ufficiale.L’obiettivo dell’edizione 2018 è quello di superare i già lusinghieri numeri dello scorso anno quando a dare spettacolo sul parquet del Palaflorio furono quasi mille coppie provenienti da ogni angolo d’Italia e d’Europa.

Due le discipline su cui si incentrerà la gara, danze standard (Valzer Inglese, Tango, Valzer Viennese, Slow Fox Trot, Quick Step) e balli latino-americani (Samba, Chachacha, Rumba, Paso Doble e Jive) secondo un programma ricco e incalzante che si dispiegherà nelle due giornate dell'evento. In gara atleti di tutte le età e di tutte le classi, dalla C (categoria promozionale propedeutica all’agonismo) alla AS (il più alto livello agonistico con tecnica avanzata), che daranno lustro ad una competizione dall’elevato livello tecnico: sarà spettacolo!

 Marzo 2018: al Palaflorio musica e sport ai massimi livelli!

CONDIVIDI SU: