• IL PALAFLORIO: Concerti - Spettacoli - Eventi Sportivi a Bari
04 FEB 2012

Liomatic Group Cus Bari, col Santarcangelo per il riscatto

Tre sconfitte di fila in casa Liomatic Group Cus Bari non le ha digerite proprio nessuno. Per questo il ritorno al Palaflorio nella gara di domenica prossima (inizio alle 18) contro gli Angels Santarcangelo, ultimi in classifica nel girone Nord-Est, è atteso con fiducia e con grande voglia di riscatto nell’ambiente cussino. "Bisogna ripartire subito” - il commento di Marco Bona, play classe '89 della formazione barese – “per dare una svolta decisa alla stagione, anche perché questo passo non ci permette di raggiungere i playoff. Dobbiamo subito approfittare del doppio impegno casalingo (l'altro match, giovedì, contro Ruvo, ndA), contro squadre alla nostra portata e tenere d'occhio anche gli scontri diretti che cominceranno dal 12 febbraio a San Severo. Queste partite hanno sempre una posta in palio di alto valore ed è un'opportunità per rimediare ai recenti colpi a vuoto". Battute d’arresto spesso giunte sul fil di sirena che ancora generano rammarico. “Ce la giochiamo fino alla fine, ma poi non riusciamo a portarci la partita a casa” – continua il giovane talento biancorosso – “nonostante buone prestazioni. Sia contro Casalpusterlengo, sia in casa con Treviglio abbiamo affrettato delle soluzioni, che hanno permesso ai nostri avversari di fare alcuni importanti canestri in contropiede". Ora però bisogna invertire la tendenza. “Anche con l'aiuto del nostro pubblico” – il parere di Fabio Mian, altro tassello importante dello scacchiere di coach Putignano – “i tifosi sono fantastici: ogni domenica, anche noi ci stupiamo, perchè vedere il PalaFlorio con tremila o anche quattromila persone è fantastico. Per noi è uno stimolo in più a fare meglio e non posso ignorare che in alcune partite il loro contributo sia stato fondamentale". Atteso intanto nel match di domenica il nuovo esordio in maglia Cus Bari di Luca De Bellis, alla terza esperienza con la compagine universitaria, che potrà senz’altro dare un rilevante apporto di esperienza al gruppo pugliese.

CONDIVIDI SU: