• IL PALAFLORIO: Concerti - Spettacoli - Eventi Sportivi a Bari
7 Feb 2020

MIKA in "Revelation Tour"

La straordinaria rosa di artisti che negli ultimi anni hanno onorato della loro presenza e della loro voce il palco del Palaflorio si arricchisce di una formidabile star internazionale, che con i suoi strepitosi successi ha fatto cantare e ballare fan di tutto il mondo: il 7 febbraio a riscaldare i cuori dei suoi numerosissimi ammiratori baresi, pugliesi e di tutto il Sud Italia sarà Mika con “Revelation Tour”, il meraviglioso concerto con cui sta promuovendo in tutto il mondo il suo ultimo lavoro discografico “My Name is Michael Holbrook”, uscito lo scorso ottobre e divenuto in poco tempo un successo planetario.

E lo show del fuoriclasse libanese mantiene le promesse insite nel nome configurandosi come una vera e propria rivelazione: un live ricco di sorprese, che attinge fortemente dalle esperienze e dal bagaglio acquisito negli spettacoli televisivi di cui è stato protagonista negli ultimi anni, ma riportando al centro la musica, scelta resa ulteriormente evidente dalla semplicità della scenografia, senza schermi e senza effetti di ultima generazione, ma in cui c’è tutto il necessario: una band coesa con l’artista, i cartonati dei suoi genitori in un quadro di pianeti e di follie e lui, un’artista speciale.

Il risultato è una meraviglia: prendendo come pretesto i colori dell’arcobaleno, Mika racconta la sua personale visione del mondo, insistendo sull’idea romantica che l’amore preesista l’uomo, attraverso una scaletta che comprende sia le hits dell’ultimo disco, quali tra le altre “Ice Cream”, “Dear Jealously”, “Tiny Love” e “Tomorrow”, già diventati pezzi cult tra i suoi estimatori, sia i grandissimi successi che lo hanno consacrato tra gli artisti più amati e apprezzati del panorama musicale mondiale come “Grace Kelly”, “Happy Ending”, “Love Today”, “We Are Golden”, “Relax (take it Easy)”, brani che hanno rivelato al globo intero la sua magia.

Una magia che si percepisce, con tutta la sua energia, nella sua potenza vocale, nella meraviglia del suo falsetto, nella genuinità con cui si approccia al pubblico coinvolgendolo, in uno spettacolo tutto da vivere.

CONDIVIDI SU: